CETENA S.p.A. - centro di ricerca in campo marittimo - nasce nel 1962 ed è una società del gruppo Fincantieri con sede principale a Genova. CETENA supporta i propri clienti con un'ampia gamma di consulenze, attività a bordo, prodotti specifici, test di laboratorio e programmi di training in campo marittimo sia civile che militare. CETENA è in grado di gestire ognuna di queste attività grazie ad un team di esperti con competenze specifiche, conoscenze ed esperienza. Al fine di mantenere un collegamento con le attività di cantiere (ingegneria e produzione), CETENA ha diversi uffici e laboratori in posizioni strategiche sul territorio italiano (Trieste - Castellammare - Palermo). CETENA collabora anche con diversi centri di ricerca in Italia ed Europa ed è coinvolta in diversi progetti di ricerca con Università, Ministeri ed Industria. Al fine di garantire i migliori servizi, CETENA comprende diverse Unità Operative in cui ingegneri, con diverse competenze e skills, lavorano assieme per trovare soluzioni personalizzate e risolvere problemi tecnici dei clienti. La dualità degli aspetti del CETENA rappresentati dalla ricerca e dal supporto all'industria, rende CETENA unico sul mercato, attraverso tangibili vantaggi: da un lato un supporto innovativo per il settore industriale, perché fornito dai tecnici che sono coinvolti nelle attività di ricerca e dall'altro un efficace contributo nella ricerca, grazie alla capacità di CETENA di indirizzare correttamente attività di ricerca in base agli input ricevuti dall'industria.
Fincantieri è uno dei più importanti complessi cantieristici al mondo e il primo per diversificazione e innovazione. È leader nella progettazione e costruzione di navi da crociera e operatore di riferimento in tutti i settori della navalmeccanica ad alta tecnologia, dalle navi militari all'offshore, dalle navi speciali e traghetti a elevata complessità ai mega-yacht, nonché nelle riparazioni e trasformazioni navali, produzione di sistemi e componenti meccanici ed elettrici e nell'offerta di servizi post vendita. Con oltre 230 anni di storia e più di 7.000 navi costruite, Fincantieri ha sempre mantenuto in Italia il suo centro direzionale, nonché tutte le competenze ingegneristiche e produttive che caratterizzano il proprio know-how distintivo. Con oltre 8.600 dipendenti e un indotto che impiega quasi 50.000 addetti, Fincantieri ha saputo valorizzare una capacità produttiva frazionata su più cantieri facendone un punto di forza, riuscendo ad acquisire il più ampio portafoglio di clienti e di prodotti nel settore delle crociere. Per far fronte alla concorrenza e affermarsi a livello globale, ha ampliato il suo portafoglio prodotti raggiungendo nei settori in cui opera posizioni di leadership a livello mondiale. Il Gruppo conta oggi 20 stabilimenti in 4 continenti, oltre 19.000 dipendenti, ed è il principale costruttore navale occidentale annoverando tra i propri clienti i maggiori operatori crocieristici al mondo, la Marina Militare Italiana, la US Navy oltre a numerose Marine estere. Fincantieri è inoltre partner di alcune tra le principali aziende europee della difesa nell'ambito di programmi sovranazionali. L'attività di Fincantieri è estremamente diversificata per mercati finali, esposizione ad aree geografiche e portafoglio clienti, con ricavi generati principalmente tra le attività di costruzione di navi da crociera, navi militari e unità offshore. Tale diversificazione permette di mitigare gli effetti delle possibili fluttuazioni della domanda dei mercati finali serviti rispetto a operatori meno diversificati.
Techcom Srl progetta e realizza soluzioni tecnologiche hardware e software per il monitoraggio del territorio e la prevenzione dei rischi naturali. Nell’ambito del progetto Moorwind cura la progettazione e realizzazione delle stazioni di monitoraggio anemometrico di cantiere e sviluppa e gestisce il portale web per la raccolta e consultazione dei dati misurati e previsionali.
Da oltre 30 anni il Gruppo di Ingegneria del Vento dell'Università di Genova studia gli effetti del vento sulle attività dell'uomo e sui sistemi antropici. Da alcuni anni l'interferenza del vento con i diversi elementi della portualità è diventato per Genova uno dei temi di ricerca centrali in questo settore. Nell'ambito del progetto MOORWIND, l'Università di Genova fornisce operativamente le previsioni ad alta risoluzione del campo di vento in area portuale che sono utilizzate per pianificare le attività dei terminal e monitorare la sicurezza degli ormeggi.

News

  • Presentazione del sistema previsionale al cantiere di Sestri Ponente
    04-04-2019
  • Installazione demo
    19-11-2018